Roma: trasporto pubblico, un piano di rilancio per la flotta bus di Atac



Un piano per risollevare le condizioni della rete di trasporto pubblico di superficie: con due linee strategiche da portare avanti: la prima è relativa al revamping dei bus attualmente a disposizione e poi l’installazione dei sistemi antincendio sulle serie Citaro.  A questo si aggiunge il recupero dei minibus elettrici, che torneranno a circolare per le nostre strade il prossimo aprile.


La seconda linea, invece, riguarda investimenti nel rinnovo del parco. I 227 bus ordinati su piattaforma Consip, secondo quanto scrive su Facebook il presidente della commissione Mobilità Enrico Stefàno, arriveranno quest’estate e si aggiungeranno ai 100 bus a noleggio che arriveranno a marzo. 

Tra i mezzi a disposizione ci saranno molte vetture corte - ha precisato Stefàno - che aiuteranno a ripristinare un servizio accettabile su diversi linee oggi al limite”.

Infine, un altro contributo arriverà dal bando (che Atac pubblicherà nelle prossime settimane) per l’acquisto di 240 bus ibridi, la cui consegna è prevista per la metà del 2020.

Questo il punto dopo la riunione che si è tenuta nei giorni scorsi in Commissione Mobilità con l’assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo, Atac, Roma servizi per la Mobilità e il Dipartimento.

Stefàno ha sottolineato come “in questo periodo il servizio sia ben lontano dalla normalità - e come, si legge nella nota - si stia lavorando per tornare a livelli accettabili quanto prima”.

Per raggiungere questo obiettivo, secondo il presidente della Commissione, ci sarebbero a disposizione “oltre 30 milioni di euro per ampliare ulteriormente il parco, eventualmente sempre attraverso la Consip”.



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti