Subscribe Us

Evasione sui bus, le opinioni degli utenti


Evasione sui bus, le opinioni degli utenti

Chi paga l’evasione sugli autobus? Le opinioni degli utenti del trasporto pubblico di Roma: Comunque, questo articolo fa capire, sia pure implicitamente, perchè all'ATAC non interessa poi più di tanto combattere l'evasione tariffaria - Diciamo pure che l'ATM di Milano è ben altra cosa rispetto all'ATAC. E' un'azienda molto seria e professionale, e con il bilancio a posto, senza la valanga di debiti "ataccara" - C'è poi un altro aspetto da considerare, che non viene mai detto nè valutato


C'è poi un altro aspetto da considerare, che non viene mai detto nè valutato. Si deve viaggiare obbligatoriamente sui mezzi pubblici con un titolo di viaggio valido anche per una questione assicurativa: il titolo di viaggio, infatti, è a tutti gli effetti un contratto di trasporto con inclusa un'assicurazione in caso di incidenti, alla quale non si ha diritto se si viaggia a sbafo.

In altri termini, un "portoghese" che viaggia su un bus, in caso di incidente, non avrebbe diritto a venire rimborsato. Può sembrare poco, ma è comunque un discorso che ha la sua importanza e che andrebbe fatto.



Diciamo pure che l'ATM di Milano è ben altra cosa rispetto all'ATAC. E' un'azienda molto seria e professionale, e con il bilancio a posto, senza la valanga di debiti "ataccara".

Io ne ho visitato più volte i "dietro le quinte", e rispetto all'ATAC è tutta un'altra cosa: organizzazione, competenza, serietà e professionalità pendono nettamente a favore dell'azienda milanese. Non a caso, l'ATM da alcuni anni co-gestisce pure la metropolitana di Copenaghen, che è infatti affidata a Metro Service A/S controllata al 100% da Inmetro - International Metro Service S.r.l., la quale nel 2006 ha vinto l'appalto fino al 19 ottobre 2010 per l'esercizio e la manutenzione della linea ad un costo di 122 milioni di euro.

Inmetro è una società italiana composta al 51% da ATM S.p.A. e al 49% da Ansaldo STS. Tra l'altro, a seguito di una gara d'appalto internazionale, il 3 febbraio 2010 la concessione per la gestione della metropolitana è stata nuovamente assegnata alla società Metro Service A/S per 180 milioni di euro, con un contratto per i successivi 5 anni, con l'opzione per ulteriori 3, poi rinnovato dal 2018. Questo l'ATAC se lo sogna di poterlo fare.

C'è poi anche da dire che, sempre a Milano, la rete di trasporto è fatta molto meglio rispetto a quella romana: le direttrici di forza sono esercitate con tramvie e metropolitane, come è giusto che sia, mentre gli autobus sono praticamente relegati a compiti di adduzione o, comunque, a linee a minor traffico.

Questo comporta anche dei costi di esercizio più bassi rispetto a Roma, dove l'autobus, causa carenza cronica di linee su rotaia, spesso è chiamato ad operare su direttrici "di forza", dove tecnicamente ed economicamente non è conveniente



Comunque, questo articolo fa capire, sia pure implicitamente, perchè all'ATAC non interessa poi più di tanto combattere l'evasione tariffaria. Sì, un po' la combatte, ma solo fino ad un certo punto.

Lo si capisce da come gestisce i verificatori: nonostante roboanti proclami su incrementi di controllori, questi ultimi si vedono, essenzialmente, solo in certi orari e solo su certe zone e su certe linee. In alcuni quartieri, specialmente periferici, le squadre di verifica non passano praticamente mai o quasi mai. E non parliamo poi dei notturni, sui quali una volta c'era sia il fattorino che le squadre di verifica, mentre oggi sono spariti entrambi.

E quando il Sindaco afferma di volere i nuovi bus a due porte per far salire tutti solo davanti tipo Londra, con l'autista che controlla i titoli di viaggio, non ci riuscirà mai a farlo, secondo me, o comunque la vedo molto dura. Anche perchè, obiettivamente, è un sistema che a Roma potrebbe andar bene, forse, solo su certe linee a scarsa frequentazione.

E non credo si possa applicare in zone "calde" della città, a meno che non si impieghino conducenti con corporature tipo L'Incredibile Hulk...


Vuoi condividere anche la tua opinione con noi? Puoi lasciarmi un messaggio qui sotto, oppure inviando una mail a redazione@odisseaquotidiana.com


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Posta un commento

0 Commenti