I passi in avanti di Roma Capitale: dai bus elettrici ai nuovi servizi di infomobilità




Palazzo Senatorio ha annunciato che saranno rimessi in circolazione 60 minibus elettrici da anni fermi nel deposito Atac a Trastevere: il primo è entrato in officina e presto tornerà in funzione.


“Questi autobus, proprio per le loro dimensioni ridotte, erano a disposizione delle vie del Centro storico, un servizio che negli anni si è interrotto e che abbiamo pensato di rilanciare in modo più efficiente e capillare, a vantaggio di tutti”. Obiettivo è rimettere questi mezzi in circolazione nel più breve tempo possibile in modo da fornire più collegamenti in zone attualmente poco servite.

Sempre dal Campidoglio hanno evidenziato che è attivo, da qualche giorno, un nuovo filo diretto tra cittadini e servizi di infomobilità, grazie alla collaborazione stretta tra Moovit e Atac Roma. 


“Tramite l’app gratuita di Moovit chiunque lo desideri potrà ricevere dettagli sul percorso delle linee del trasporto pubblico gestite da Atac”. 

L’integrazione tra i due sistemi migliora il servizio offrendo agli utenti un ampio ventaglio d’informazioni su orari d’arrivo di bus e tram, aggiornamenti sulle corse, biglietteria più vicina, fino ai titoli di viaggio più convenienti in base alle necessità del singolo viaggiatore. 

“L’accordo s’inserisce nel quadro più ampio d’iniziative messe in campo da Atac per agevolare l’utilizzo dei mezzi in città, come la dematerializzazione del biglietto, l’acquisto dei ticket tramite smartphone e il pagamento della sosta con carta di credito attraverso nuovi parcometri”.

Da Il Faro di Roma


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti