Atac, MEB rotte e biglietterie intasate: l’autunno caldo a Termini (e non solo)



Code alla biglietteria e MEB rotte. La denuncia degli utenti: problema che riguarda tutta la città



Era il 5 settembre 2018 quando Radiocolonna raccontava ai suoi lettori lo strano caso delle biglietterie piene di persone in fila a Termini. 

Non per la fila in sé, fisiologica a inizio settembre con abbonamenti nuovi o da rinnovare, ma per l’assenza di informazioni che rendeva la fila a tratti surreale. 

Per approfondire: I furti delle MEB

Erano infatti molti, soprattutto turisti stranieri, a occupare la fila per fare un semplice BIT, ignari della presenza di obliteratrici automatiche (purché funzionanti, cosa non scontata) in grado di esaudire le loro necessità. Il tutto senza gravare su una fila già molto partecipata:

Ora- a inizio ottobre – il problema si ripete, con alcuni utenti che denunciano la situazione difficile in cui si trovano tante biglietterie sparse per le stazioni romane:





Manutenzione e informazione sembrano le due coordinate da seguire per fare in modo che un salto in stazione per rinnovare l’abbonamento non si trasformi in un incubo o in un’odissea.

E per evitare che un situazione del genere possa trasformarsi in un alibi per non fare il biglietto sui mezzi pubblici.

Da Radiocolonna 



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti