Atac, le mosse per combattere l’inquinamento della Metro B



Duecentoquarantatré microgrammi per metro cubo di polveri sottili rispetto ai cinquanta consentiti. Sono i dati catturati sulla Metro B da AriAmbiente e riportati dal Corriere della Sera.



Una linea della metropolitana dove l’aria è irrespirabile e che rischia di mettere a repentaglio la salute dell’utenza e dei lavoratori.

Quello dell’aria sulle metro romane è un problema vecchio che non nasce con i dati pubblicati in questi giorni. Quattro anni fa un reportage de Il Tempo metteva alla luce il livello insostenibile delle polveri in metropolitana. Non solo sulla Metro B. Era il 2014 e sul fronte delle polveri sottili veniva registrato un livello di 239 microgrammi per metro cubo a Cornelia e di 204 a Flaminio, metro A.

Un tema che ha sempre toccato molto da vicino anche i lavoratori, preoccupati dagli effetti di una mancata depolverizzazione delle sede fevvoriari.

“Dopo aver chiesto inutilmente chiarimenti all’azienda Atac , il 26 ottobre 2017 abbiamo presentato alla Procura di Roma un esposto nel quale evidenziamo la grave situazione venutasi a creare dopo che dal mese di Giugno nelle gallerie della Metro A e dal mese di Agosto in quelle della Metro B non viene svolta nessuna attività di depolverizzazione” spiegava lo scorso anno il segretario provinciale dell’ORSA Massimo Dionisi.

Ma al momento cosa si sta facendo per porre rimedio a una problematica così seria?

L’azienda ha predisposto alcuni bandi di gara finalizzati – con modalità diversi – a ripulire l’aria nelle stazioni, sui treni e nelle gallerie.

Il primo è il 56 del 2018 e si propone la “DEPOLVERIZZAZIONE DELLE SEDI FERROVIARIE, LAVAGGIO DELLE GALLERIE E PULIZIA DI SPECIFICI COMPONENTI DELL’ARMAMENTO, PRESSO LE LINEE METRO-FERROVIARIE METRO A, METRO B-B1, FERROVIE ROMA-LIDO, ROMA-GIARDINETTI E ROMA-VITERBO”.



Una gara da circa 9 milioni e mezzo di euro che appare aggiudicata provvisoriamente.

Il secondo è il 97 del 2018 e intende affidare “l’appalto relativo ai lavori di manutenzione straordinaria degli impianti di ventilazione delle stazioni della linea B della metropolitana di Tiburtina FS, Bologna, Policlinico e Castro Pretorio”



In questo caso si tratta di una gara da circa 370mila euro che risulta ancora aperta.

Da Radio Colonna



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti