Alle novità ci si abitua, pian piano le lamentele finiranno


Prosegue il dibattito sugli autobus col tornello, l'esperienza di inciviltà a bordo del 170 ha liberato la voglia di raccontare. Bene continuiamo così, leggete altre esperienze e lasciate un commento anche voi



Prosegue il dibattito sugli autobus col tornello, il punto di origine pare essere la testimonianze delle scene di inciviltà a bordo del 170 testimoniate da Orchidea Nera qualche giorno fa.

Un commento in particolare mi aveva colpito ed a quanto pare non solo me. In poche parole l'autore - purtroppo anonimo - spiegava come salvare il trasporto pubblico a Roma, una volta privatizzato (o liberalizzato) e prendeva come esempio l'esperienza  in altre città.

Questo commento ha portato un altro - purtroppo anonimo - a dare la sua opinione. Naturalmente opposta.


Non sono vissuto a Parigi o a Londra, ma le volte che ci sono stato mi sembrava che l'autobus lì fosse usato molto più che marginalmente.
La differenza è che tali città hanno una rete di metropolitane che decongestiona notevolmente l'utenza.L'abbonamento a Roma e in Italia in generale è molto più basso delle sopracitate Parigi e Londra, abbassarlo ancora credo vorrebbe dire andare in rosso.
Non basterebbe aprire la porta dietro - una sola, quella in fondo, per evitare congestionamenti sulla parte finale del mezzo - DOPO aver verificato i titoli dei passeggeri entranti? Sono sicuro che la procedura non richiederebbe più di 2 o 3 minuti (nelle fermate più affollate), non dilazionando eccessivamente i tempi. 
Poi alle novità ci si abitua, pian piano le lamentele finiranno

Naturalmente potete continuare a commentare - possibilmente in maniera non anonima - sia da questo post, oppure da quello originario a bordo del 170, oppure ancora dalla fonte di tutti i commenti, o ancora da quello di Lulio che segnalava 3 modi, di cui 2 alternativi, con cui si potrebbe fare una feroce lotta all'evasione.

Avete solo l'imbarazzo della scelta del post


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti