La verità sulla scadenza del contratto con Corpa



Colpo di scena! Atac, la proroga del contratto scaduto con Corpa rifiutata da fornitore - Non è vero, contrariamente a quanto dichiarato da un sindacato e riportato dalla stampa e dalle agenzie, che Atac non aveva disposto la  proroga dell’affidamento a Corpa




Roma, 9 mar. (askanews) – Non è vero, contrariamente a quanto dichiarato da un sindacato e riportato dalla stampa e dalle agenzie, che Atac non aveva disposto la  proroga dell’affidamento a Corpa del servizio di movimento bus. 

Al contrario, è accaduto che Corpa, regolarmente pagata da Atac, ha rifiutato ieri l’accordo da tempo proposto da Atac e condiviso da Corpa nei termini essenziali fin dal dicembre 2017. 

Lo riferisce Atac in una nota. Atac sottolinea che la mancata erogazione del servizio da parte di Corpa è illegittima e comporterà la sospensione di tutte le intese con il fornitore. 

Atac si riserva di segnalare il comportamento di Corpa alle competenti autorità e di chiedere alla stessa Corpa i danni all’esercizio del trasporto pubblico e di immagine che deriveranno dalla mancata erogazione del servizio.   

Atac infine sottolinea che, dal momento dell’accordo raggiunto in Prefettura nel mese di ottobre 2017, ha garantito a Corpa pagamenti costanti e puntuali, a fronte dell’impegno della stessa a rispettare gli obblighi di corresponsione delle retribuzioni ai lavoratori.

Commenti