Atac: false notizie su bus senza gomme termiche


La neve ha fermato gli autobus Atac perchè senza gomme termiche? Falso, secondo l'azienda invece tutti i mezzi Atac usciti nel corso della giornata – 480 la mattina fino agli oltre 650 previsti dal piano neve – erano dotati di gomme. Associare in maniera distorta vicende remote alla attuale gestione del piano neve, ignorando volutamente la realtà dei fatti, è un esercizio assolutamente diffamatorio e dannoso nei confronti dell’immagine di Atac. Io però tanti autobus lunedì mattina non ne ho visti. E tu?




(askanews) – “In relazione a notizie di stampa che parlano di una mancanza di gomme termiche che avrebbe determinato la minor circolazione di vetture nel giorno della nevicata, Atac sottolinea che si tratta di una notizia totalmente falsa”. 

E’ quanto spiega una nota diffusa da Atac che aggiunge: “Come già comunicato infatti nella giornata di lunedi, tutti i mezzi Atac usciti nel corso della giornata – 480 la mattina fino agli oltre 650 previsti dal piano neve – erano dotati di gomme termiche. 

Atac, come più volte ribadito, dispone infatti di un numero di vetture dotate di gomme termiche capace di garantire con ampio margine le necessità del piano neve. Atac sottolinea inoltre che gli approvvigionamenti di pneumatici procedono senza criticità dal 2016 grazie a procedure ad evidenza pubblica attraverso contratti di fornitura stipulati con primarie società del settore”. 


“E’ del tutto fuori luogo poi – afferma ancora l’azienda – l’accostamento a vicende giudiziarie risalenti al 2013 nelle quali peraltro Atac si è costituita parte civile, né risultano relazioni peritali che ipotizzano violazioni nelle norme di sicurezza. La flotta bus Atac infatti viene gestita in coerenza con le vigenti norme di sicurezza. 

Atac ricorda infine di aver risposto in maniera puntuale e chiarificatrice a tutti i rilievi Anac relativamente ai suoi contratti di fornitura. 

Associare in maniera distorta vicende remote alla attuale gestione del piano neve, ignorando volutamente la realtà dei fatti, è un esercizio assolutamente diffamatorio e dannoso nei confronti dell’immagine di Atac”.

Commenti