Header Ads

Termini, autista Atac aggredito via Giolitti piazza dei Cinquecento


Ancora una aggressione ai danni di un'autista Atac. E' successo oggi 6 febbraio, intorno alle 13:30 circa al capolinea degli autobus alla stazione Termini, tra piazza dei Cinquecento e via Giolitti. Un uomo, armato di forbici, per motivi ancora da appurare ha dato in escandescenza minacciando prima il conducente del bus 360, poi alcuni passanti nei pressi del capolinea.



Fermato l'aggressore

La scena non è passata inosservata. Alcuni testimoni, prontamente, hanno allertato gli agenti della Polizia di Stato presenti fuori lo scalo ferroviario romano che sono intervenuti e hanno bloccato l'uomo, straniero, per poi portarlo presso il Commissariato Viminale dove la sua posizione è al vaglio degli inquirenti.

L'autista, sotto choc, non è stato ferito.

Il precedente a piazza Venezia


E' la seconda aggressione avvenuta in pochi giorni, dopo il pestaggio subito dal conducente del tram 8 colpito con bottigliate e calci da un giovane a piazza Venezia. 

In quell'occasione il dipendente Atac riportò la frattura dello zigomo, mentre il giovane violento fu preso e condannato all'obbligo di firma, quotidiano, presso la caserma dei Carabinieri di Tor Pignattara

"Intervenga il Prefetto"

Il segretario regionale Faisa Confail Claudio De Francesco, a RomaToday, tuona: "Non se ne può più con questa storia, è l'ennesima aggressione. 

Intervenga il Prefetto oppure, per mancanza dei presupposti della minima sicurezza, fermeremo il servizio pubblico".

Da Roma Today



  

1 commento:

Anonimo ha detto...

Lo avrebbe dovuto fare a Singapore: carcere duro e un po' di nerbate ben assestate non gliele toglieva nessuno. Altro che obbligo di firma.

Powered by Blogger.