La voce dell’altoparlante della Roma-Lido


La voce dell’altoparlante della Roma-Lido è inconfondibile. Prima gracchia, poi stride, quindi rimbomba con un effetto eco che neanche in Vaticano. Non si palesa con frequenza. La senti solo per due motivi: guasto o annuncio di disgrazia. E spesso i due fenomeni coincidono, come questo pomeriggio quando sulla Roma-Lido è svampato un treno...



Di Lorenzo Nicolini

La voce dell’altoparlante della Roma-Lido è inconfondibile. 

Prima gracchia, poi stride, quindi rimbomba con un effetto eco che neanche in Vaticano. 

Non si palesa con frequenza. La senti solo per due motivi: guasto o annuncio di disgrazia. 

E spesso i due fenomeni coincidono. 

- “Si pr. Di scend. C’è un guas”. “Che dice?”, domande incredule. 

- “Si prega ega ega. Di scendere ere ere. C’è un guasto asto asto”. Quindi la massa fa il suo dovere.

Ultimo a lasciare il mezzo un ambulante africano che con accento francese sentenzia: “Siete proprio incompetenti. Enculer”. 

Ecco. La voce dell’altoparlante della Roma-Lido è inconfondibile. #mammatornoacasapercena

Commenti