La proroga del contratto di servizio è una truffa ai cittadini



Come previsto i Radicali non hanno preso bene l'affidamento del trasporto pubblico capitolino in house ad Atac fino al 2021 ed oggi alle 12 ribadiranno la richiesta di referendum



Roma, 8 gen. (askanews) – Domani, martedì 9 gennaio, alle ore 12:00, presso la sede di Via Bargoni 40, Riccardo Magi e Alessandro Capriccioli, promotori del referendum “Mobilitiamo Roma”, incontreranno la stampa per fare il punto sulle iniziative giudiziarie e non violente che verranno intraprese dopo l’annuncio, da parte dell’Amministrazione, di una proroga dell’affidamento in house ad Atac fino al 2021. 

Per approfondire: Rivediamo il quesito proposto

“La proroga del contratto di servizio è una truffa ai cittadini”, dichiarano Magi e Capriccioli, “Non solo ai 33mila che hanno firmato la richiesta di referendum, ma a tutti i romani, che hanno il diritto di esprimersi su un quesito già ufficialmente ammesso senza che l’Amministrazione operi in senso contrario a quanto esso richiede”.

Commenti