I destrieri della Regina Linda




C'era una volta in un magico mondo lontano chiamato Roma il castello fatato della Regina Linda. Per tutti i bambini che non la conoscono già, diciamo che Linda era una Regina buona, con tanti pregi e qualche difetto elegantemente celato dietro un grazioso angelico faccino. 




Era una Regina speciale, non molto pratica di numeri, con un atteggiamento un po' troppo severo verso i sudditi insolenti, ma comunque munita di una bacchetta magica in grado di mantenere la pace nel regno.

Tutto procedeva nel migliore dei modi al castello e nel suo regno: i controllori controllavano, i treni trenavano, le metro metravano, i bus bussavano (erano mezzi molto educati), i tram beh...i tram andavano e tutti i suoi abitanti erano felici e godevano di buona salute. Era tutto così perfetto che nulla, ma proprio nulla poteva andare male.


Un giorno però in quel regno tranquillo arrivò un misterioso straniero mascherato. Sin da subito alcuni abitanti si accorsero che la tranquillità del regno era in pericolo, ma non diedero troppo peso alle loro paure e continuarono a fare le faccende in cui erano affaccendati.

Tutto ad un tratto un enorme urlo rimbombò in tutto il castello e in metà del regno. La Regina Linda aveva fatto una orribile scoperta: metà dei suoi bianchi destrieri, utilizzati nelle grandi occasioni per trainare la sua regale carrozza erano stati rubati!


"ORRORE, ORRORE!!" - cominciarono ad urlare gli abitanti.
"IN GUARDIA, IN GUARDIA!" - cominciarono ad urlare le guardie.

"BIP! BIP!" - cominciarono ad urlare le obliteratrici.

Insomma, un gran trambusto incontrollato in mezzo al quale quel misterioso straniero mascherato era riuscito a dileguarsi con la metà dei bianchi destrieri della Regina.


Tornò a regnare il silenzio nel regno della Regina Linda: ormai il furto era stato messo in atto e lo straniero era troppo lontano per venire riacciuffato dalle guardie della Regina. La frittata era fatta. L'unica cosa che rimaneva da fare era proteggere i destrieri che erano rimasti per evitare nuovi furti.

Si, ma come?

Chiudere le porte del castello avrebbe impedito agli abitanti di entrare e portare il propri doni alla Regina, sorvegliare i destrieri avrebbe rubato prezioso tempo alle guardie della Regina, spesso impegnate in impegnative ronde nel mondo di Super Mario o di Candy Crush Saga (che nomi bislacchi per quelle parti del regno, eh?)... Pensa che ti ripensa...era arrivato il momento per la Regina di impugnare la bacchetta magica e fare una magia anti-ladro di destrieri!


Siccome la Regina Linda non era nata ieri e conosceva bene la storia di Cenerentola, decise di fare il sortileggio opposto a quello che la fatina aveva fatto a quella sua bionda principessa: decise di trasformare i suoi bianchi destrieri in simpatici topolini finchè non avesse avuto bisogno di utilizzare la sua regale carrozza.

La pace finalmente tornò in tutto il regno e i destrieri bianchi della Regina Linda furono liberi di girare per il regno sotto mentite spoglie impedendo agli stranieri di poterli rubare.


Pertanto bambini, se vi capita di vedere vicino ad un trenino o ad una metropolitana qualche topolino pelosetto, non rimanete schifati: non è un sorcio puzzolente di fogna come sembra ma un bianchissimo e lucente destriero della nostra Regina che gira indisturbato dai ladri per il regno sotto false sembianze.

  

Commenti