Header Ads

18 Gennaio, voci dalla Roma Lido...




Dopo il senzatetto ucciso sulla Roma Lido Martedì 17 Gennaio, i rami caduti sulla linea per il forte vento Mercoledì 18 Gennaio, per il terzo giorno consecutivo l'ATAC annuncia la sospensione del servizio a causa di problemi elettrici sulla linea intorno alle 15.



Facciamo adesso due conti su una delle più grosse fesserie che l'ufficio "disinformazione" peggiore del mondo ha avuto il coraggio di twittare: 50 bus navetta per far fronte al disagio, la frequenza di un mezzo ogni 30' è solo colpa del traffico. Lo facciamo a bocce ferme, a 24 ore dal disastro, cercando di essere obiettivi.


La frequenza nominale della Roma Lido tra le 15 e le 19 (periodo dell'interruzione) dovrebbe oscillare tra i 10 e i 15 minuti e i convogli sarebbero in grado di trasportare 1500 passeggeri per volta: avremmo dunque tra i 6000 e i 9000 utenti in un'ora.


I 40-50 bus messi su strada avrebbero potuto contenere al massimo una novantina di passeggeri: tutti insieme avrebbero potuto trasportare al massimo 3600-4500 passeggeri, pertanto se le strade fossero state deserte e i semafori verdi avrebbero dovuto impiegare al massimo 30' per percorrere i 27-30 km (in pratica sono oltre i 40 km ma vogliamo essere buoni) che separano la stazione di Eur Magliana da quella di Lido Centro.


Avrebbero pertanto dovuto avere una velocità media di 60 km orari (secondo il codice della strada la velocità massima di questi veicoli a pieno carico non può superare gli 80 km/h) e quindi viaggiare a tavoletta infrangendo qualsiasi norma del codice stradale, tra cui il limite di velocità che sull'ostiense oscilla tra i 50 e i 70 km orari: follia pura anche nelle migliori delle ipotesi.


Alcuni passeggeri, per sfuggire al delirio del rientro (sembra sia intervenuta anche la polizia per calmare gli animi più esagitati) hanno optato per le linee 709 e 070 che collegano EUR Fermi con i quartieri di Acilia e Ostia Lido ma i numeri che vi abbiamo dato non cambiano di molto.

Ma veniamo alla gestione folle dell'emergenza.

Il motivo dell'interruzione del servizio è stato dovuto ad un cavo di alimentazione della linea aerea ad Acilia sud, cioè tra ACILIA e OSTIA ANTICA. Per consentire la riparazione del cavo ovviamente bisognava togliere la corrente...da Magliana a Lido Centro?


Sebbene siamo profondamente ignoranti in materia ferroviaria, sappiamo che una linea ferroviaria è suddivisa in tratte, separate da sezionamenti, che vengono alimentate separatamente da sottostazioni distinte. Uno dei sezionamenti si trova ad Acilia Sud (divide in due la stazione ancora in costruzione, ne abbiamo parlato qualche anno fa su OdisseaQuotidiana). 

Le centrali che alimentano quella tratta sono Ostia-Antica e Acilia. Una seconda sottostazione elettrica si trova a Vitinia e, insieme a quella di Acilia, alimenta la tratta tra Acilia e Vitina (tratta suddivisa in due da opportuno sezionamento).


Morale della favola: togliendo la corrente a Ostia Antica e ad Acilia SICURAMENTE i treni sarebbero potuti arrivare fino a Vitinia e le ipotetiche 50 navette avrebbero dovuto percorrere solo 13,5 Km cioè la metà del percorso!!

Questo avrebbe significato più frequenza,
meno traffico da affrontare,
meno disagi per l'utenza.

Ma mettiamo da parte i ragionamenti seri e lasciamo la parola a voi e ai vostri tweet che abbiamo voluto raccogliere in questa sezione.

N.B. Chiediamo in anticipo scusa per eventuali imprecisioni, siamo a disposizione per rettificare/integrare le informazioni del presente.

...di @rob70 @Mekiko5 @giuliettmancini @lollo_nico @Death0fAMartian @dariocruz73 @emimatite @fpirone @spacifico76 @EugenioCardi @fffisherman @mithrandir77rm @Montecristo_64 @EugenioCardi @SilviaDePaolis @Ommiodiomisposo @Ciufy e tanti altri.
  

Nessun commento:

Powered by Blogger.