Perchè sulla metro è vietato appoggiarsi alle porte?



Qualche giorno fa sulla Metro a Termini ho ascoltato questo annuncio e lo ho riportato in questo modo becero, come da mia tradizione. Per fortuna che qualcuno dei macchinisti che popolano il profilo collettivo Conduttore Metro B lo ha intercettato e ci ha spiegato il motivo e quali rischi si corrono



Di solito fanno quel tipo di annunci per evitare che qualche porta non agganci, poiché in quel caso, la non chiusura della porta non consente la ripartenza del treno e dobbiamo far scendere i passeggeri, chiamiamoli "messaggi preventivi".

In effetti molte volte abbiamo parlato diffusamente del fatto che se le porte non si chiudono bene, il treno non dava il "consenso alla trazione", in pratica al motore non arriva l'energia per ripartire.

Questo naturalmente è dovuto al fatto che i treni sono strapieni. 

Poi ci sono gli atti deliberati. 

Per esempio nella foga di salire, dato che i treni hanno la frequenza di un regionale, ci sono alcuni passeggeri che infilano in mezzo alle porte il piede in modo da farle riaprire e poter salire, ma questo crea problemi, perché così facendo, oltre a quanto detto prima, a lungo andare la porta si può rompere, con evidenti effetti sulla frequenza.

La morale è: come segnalato su ogni treno, cerchiamo di non appoggiarci alle porte!



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News



Commenti