#PUMS - Nuovo tram 32!

Un nuovo tram tra Piazza Risorgimento e Largo Maresciallo Diaz. Ѐ quello che hanno proposto Edoardo Franchi, Giovanni Giglio di Gazzetta Dei Trasporti ed il nostro blogger @TplRoma!







Un nuovo tram tra Piazza Risorgimento e Largo Maresciallo Diaz. Ѐ quello che hanno proposto sul PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, Edoardo Franchi, Giovanni Giglio di Gazzetta Dei Trasporti ed il nostro blogger @TplRoma.


Il nuovo tram 32 partirebbe da Piazza Risorgimento, in corrispondenza del capolinea del 19, e dopo aver percorso Via Ottaviano assieme ai tram del 19, da Viale delle Milizie, proseguirebbe lungo tutto Viale Angelico fino a raggiungere il lungotevere. Lì, una volta superato il Ponte della Musica, transiterebbe davanti allo stadio Olimpico.


Il nuovo tram 32
La nuova linea tranviaria 32 avrà l’importante funzione di collegare San Pietro, la MetroA (stazione Ottaviano), il quartiere Della Vittoria e lo stadio Olimpico.

La nuova infrastruttura sarà lunga 3,1 chilometri e sarà dotata di un capolinea tronco in corrispondenza di Largo Maresciallo Diaz. Secondo i nostri calcoli, il costo totale dell’opera sarà di circa 30 milioni di Euro.

Se verrà utilizzata come sede tranviaria il cosiddetto 'marciatram', sede rialzata e quindi riservata che non comporta lo spostamento dei sottoservizi, si risparmieranno circa 8,5 milioni di Euro, portando il costo totale dell'opera a 21,5 milioni.

Saranno necessari 4 tram per effettuare un servizio ogni 7 minuti nelle ore di punta e 11 minuti in quelle di morbida. Non sarà necessario acquistare nessun nuovo tram poiché risultano già disponibili nella flotta aziendale di Atac.


La odierna linea bus 32 sarà limitata a Piazza Mancini, comportando un notevole risparmio di vetture da reimpiegare per potenziare il servizio di altre linee del quadrante, e rinumerata 232.

Inoltre il tram 2 potrebbe essere prolungato a Largo Maresciallo Diaz grazie alla costruzione di 700 metri di binari (costo: 5.000.000€ circa) lungo Via Pinturicchio e Ponte della Musica.

Infine, costruendo un binario singolo di raccordo lungo 450 metri tra Viale Angelico e Piazza Bainsizza (costo: 1.500.000€), si potrebbe realizzare un importante museo dei trasporti romani all’interno del vecchio deposito di Piazza Bainsizza.

Potetevotare la nostra proposta accedendo al PUMS. Per tutte le istruzioni su come iscriversi, come accedere o come votare potete vedere il video qui sotto.



Autore: @TplRoma, per Odissea QuotidianaStudente, appassionato di trasporti e utente della #linea90.

Commenti

Anonimo ha detto…
Che tipo di droga usa chi fa queste proposte?
Tpl Roma ha detto…
Cosa non ti convince della proposta? Se non ce lo dici, ma ti limiti a fare commenti generici, non potremo mai spiegarci
Andrea romalido ha detto…
Io modero i commenti, il tuo l'ho lasciato passare uguale perché tutti hanno diritto di parola, basta essere educati (e tu sei al limite). Però vorrei sapere per quale motivo non condividi?
Lulio ha detto…
In Italia costruire 1 km di linea tranviaria costa mediamente dai 25 milioni di euro (a Palermo) ai 40 milioni (a Firenze), costi che comprendono tram e depositi nuovi, e il rifacimento dei sotto servizi e addirittura di intere aree urbanistiche.
Tanto per giocare, quanti km di rete tranviaria si potevano fare con i soldi spesi fino ad ora con la MC?
La rete tranviaria più estesa del mondo ha 250km all'attivo, Roma 31km, proprio gli odiate i turisti ed i pendolari.