Non è un gioco:La nuova campagna di sensibilizzazione Cotral

Una nuova campagna di sensibilizzazione di Cotral. Questa volta si tratta l'annoso tema del vandalismo, testimonianza di una azienda sempre più attenta ai comportamenti scorretti a bordo dei propri mezzi. Forse questo è ciò che manca anche ad altre importanti aziende, che dovrebbero solo prendere esempio da Cotral







Cotral lancia una nuova campagna di sensibilizzazione contro gli atti vandalici che frequentemente vengono compiuti a danno dei mezzi pubblici.

“L’unico rimedio contro il vandalismo è crescere. 

Vandalizzare un autobus costa tempo e denario”. E’ questo lo slogan che decora alcuni autobus, ripellicolati integralmente di colore giallo e con la scritta scuolabus, rivolto in maniera diretta ai tanti studenti che ogni giorno usano i collegamenti extraurbani e troppo spesso si rendono protagonisti di atti di vandalismo che gravano per 2 milioni di euro sulle casse dell’azienda, e quindi dell’intera cittadinanza.



Con quella cifra infatti, afferma Cotral, si potrebbero comprare ogni anno 10 nuovi autobus.

Dall’azienda fanno sapere che “abbiamo trasformato alcuni nostri bus come scuolabus perché compiere atti vandalici è da “bambini”.I bus pellicolati sono sparsi in tutta la regione”.


Un segno tangibile per dimostrare l’interesse nel combattere un fenomeno come quello del vandalismo non facile da combattere.

Sarebbe auspicabile che anche altre aziende seguissero questo esempio, al quale dovranno seguire ovviamente azioni repressive aumentando sempre più i controlli a bordo.


Autori: @TplRoma@Franz6081, per Odissea Quotidiana. Studenti Romani appassionati, tra le altre cose,di Trasporti e mobilità.

Commenti