Il degrado chiama violenza...




Due episodi violenti capitati a Roma negli ultimi 2 giorni: uno ad Ostia ed uno ad Arco di Travertino, vittime dipendenti Atac. Un controllore ed un autista entrambe finiti all'ospedale per la sola colpa di essere li. Il degrado chiama degrado...





Da Roma Today

Un episodio violento dopo una richiesta di informazioni. Dipendente Atac soccorso al Grassi“
 
Si è fermato a chiedere una informazione ma dopo aver ottenuto risposta, ha colpito con una testata al volto un controllore Atac. E' successo ad Ostia, domenica 17 dicembre, alle 16:20 davanti la stazione Lido Centro. Vittima un 45enne. Tutto è accaduto presso la fermata dello 014, l'autobus che porta ad Ostia Nuova.
 
Un uomo, di circa 40 anni con corporatura esile, ha chiesto un'informazione sul prossimo autobus 014 in partenza. Dopo aver aspettato e ottenuto la risposta dal controllore Atac, lo ha però colpito con una testata al volto. La vittima, ferita, è caduta sanguinante sul marciapiede. Non soddisfatto, l'uomo ha quindi sferrato un pugno ad un secondo dipendente dell'azienda di trasporti romana, mancandolo, per poi darsi alla fuga.
 
Immediati i soccorsi e la corsa all'ospedale Grassi di Ostia dove il 45enne è stato ricoverato con una prognosi di 20 giorni per traumi facciali vari. Sul posto gli agenti del Commissariato del Lido della Polizia di Stato.
 
I poliziotti, dopo aver acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza della stazione Lido Centro e ascoltato la testimonianza della vittima, hanno iniziato le indagini. Tra le chat dei dipendenti Atac circolerebbe anche la foto dell'aggressore, fatto che la Polizia però non conferma.

Apri le porte, scendiamo qui": autista del bus 85 si rifiuta e viene aggredito da ubriachi

Ancora un conducente Atac aggredito. Questa volta è accaduto, nella notte tra il 18 e il 19 dicembre, sulla linea 85. Poco prima dell'una, in via Arco di Travertino due ubriachi a porto del mezzo pubblico hanno dato in escandescenza. I due, urlando, si sono avvicinati al gabbiotto del conducente: "Apri le porte, facci scendere qui". 

Al suo rifiuto di scendere "fuori fermata", i due hanno attaccato il l'autista Atac colpendolo alle braccia e si sono dati alla fuga. L'accaduto segue di due giorni il caso avvenuto a Ostia, quando un controllore al capolinea di Lido Centro ha subìto un'aggressione da parte un cittadino che, per motivi non chiariti, lo ha colpito con una testata al setto nasale.

Atac ha immediatamente allertato le forze dell'ordine e i soccorsi, che sono intervenuti. In via Arco di Travertino si sono così precipitati gli agenti del Commissariato Romanina della Polizia di Stato che hanno iniziato le indagini. L'autista, leggermente ferito, ha invece rifiutato il trasporto in ospedale.

Atac ha subito preso contatto con il lavoratore per offrirgli assistenza e manifestargli la propria solidarietà. "Ormai ogni autoferrotranviere ha il terrore di non tornare a casa alla fine del turno. Con questa nuova giunta non c'è stato nessun miglioramento sulla questione sicurezza ed efficienza del trasporto pubblico", ha detto in una nota Micaela Quintavalle, del sindacato Cambiamenti M410.

Commenti