Atac ti sfido: oggi è la giornata del parassita

Atac ti sfido: oggi è la giornata del parassita


Atac ti sfido: oggi è la giornata del parassita. Mentre aspetto il treno vedo un tizio, solito cafone dalla scozzata facile, attraversare la banchina in direzione opposta per andare verso gli ascensori. Ma la realtà è un'altra...



Atac ti sfido: oggi è la giornata del parassita. Mentre aspetto il treno vedo un tizio, solito cafone dalla scozzata facile, attraversare la banchina in direzione opposta per andare verso gli ascensori.

La cosa mi incuriosisce perché a Lido Centro nella direzione opposta ci vai o con l ascensore o a piedi, aveva poco senso andare a piedi facendo le scale per poi andare comodi di ascensori.

Poi, dopo averlo visto ho capito la tattica: andare in direzione opposta, dove a volte i tornelli a bloccare l'entrata sono proprio aperti, e passare inosservato come parassita.

Poi in scioltezza va a prendere l'ascensore per passare inosservato mentre viene a prendere il treno verso Roma.

Un parassita di classe che non è sfuggito agli occhi attenti di un pendolare avvelenato.

Ma almeno forse ha la vergogna di scroccare al prossimo.

Quindi un parassita di classe, uno stratega.

Uno che persino ti fa meno rabbia perché invece di fartela sotto al naso cerca almeno di farlo di nascosto.

Che amarezza


Di Emiliano Tasso


Tutti i post di Atac ti Sfido





Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News







Commenti