La gestione del trasporto pubblico

Riceviamo e pubblichiamo le opinioni sul concordato e sulla gestione di Atac: "Solitamente a Roma quello che gestiscono i privati viaggia anni luce avanti a quello che viene gestito dal Comune" - "Ma nella pratica non lo fa perché da sempre e' stato il parcheggio per mazzette elettorali inefficienze e voti" - "Se il Comune non e' in grado di dare un servizio efficiente ripiantando i buchi rimarremo sempre con quello che abbiamo"




Non vedo ne leggo dati per dire che la sua ipotesi e' giusta. 

Leggo solo " Atac deve rimanere pubblica perché i privati sono brutti e cattivi". 

Solitamente a Roma quello che gestiscono i privati viaggia anni luce avanti a quello che viene gestito dal Comune. ATAC e' un carrozzone qualsiasi cosa le venga affidato viene sbranato (il bikesharing che anni fa funzionava gestito da privati dato in mano alla municipalizzata dei trasporti e' fallito, MeTro che prima gestiva autonomamente le metropolitane in mano ad ATAC ha peggiorato il servizio ecc). 



ATAC oggi e' una municipalizzata che come tale ha un contratto di servizio dovrebbe, nella teoria, lavorare come un soggetto esterno al Comune come un privato ma nella pratica non lo fa perché da sempre e' stato il parcheggio per mazzette elettorali inefficienze e voti. 

Un'azienda privata, invece, agirebbe, sempre all'interno di un contratto di servizio che stabilisca i vincoli e le modalità in cui deve essere dato il servizio, per massimizzare il profitto quindi nel caso dei trasporti pubblici fare in modo che sempre più persone possano usare il trasporto pubblico rendendolo PULITO ED EFFICIENTE. 

In molti paesi europei (e anche in Italia) ma soprattutto in ASIA esistono società private che gestiscono il trasporto pubblico con efficienza e puntualità. 

Se non siamo disposti a cambi drastici e cambiare la mentalità legata ad ideologie anni 60 faremo sempre più fatica a crescere ed essere competitivi non solo con il resto d'Europa ma anche con le stesse altre città italiane. 

Se il Comune non e' in grado di dare un servizio efficiente ripiantando i buchi (come si e' fatto con Cotral) rimarremo sempre con quello che abbiamo.

Commenti

keyb_g ha detto…
Purtroppo è una partita persa, ma solo per colpa delle stesse vittime del disservizio che difendono ideologicamente chi le malversa. Come al solito, il problema è sempre la gente; un popolo normale non avrebbe le istituzioni che abbiamo. No?