Nella sua intervista al Corriere della Sera, Linda Meleo traccia, tra le altre cose, un quadro piuttosto dettagliato sul futuro di due delle ferrovie concesse più discusse degli ultimi tempi: La Roma-Lido e l'attuale Termini-Centocelle - Da pendolare che ne pensi? Pensi che le due linee abbiano un futuro?



Da Corriere della Sera

È possibile che la Roma-Lido sia privatizzata?

«Noi non siamo per le privatizzazioni. La Roma-Lido è un’infrastruttura concessa, il cui servizio è svolto da Atac. 

È pur vero che a oggi copre l’intera tratta urbana e quindi si dovrebbe ragionare sul suo futuro

La Regione ne decide le modalità, ma attualmente il servizio è gestito da Atac ed è bene che rimanga in mano a un’azienda di Roma Capitale».

Quali interventi ha in mente per la Roma-Giardinetti, dotata di un parco mezzi vetusto con condizioni ai limiti dell’invivibilità per i macchinisti?.

«Sicuramente la Giardinetti è una ferrovia che va rilanciata prolungando la tratta. 

Proprio per questo abbiamo inviato un pacchetto di richieste al ministero che includono il recupero e il rilancio della Giardinetti sia come numero di treni, sia come infrastruttura».