Ponte Mammolo utenti inferociti bloccano il bus

Ore 21.00 di Martedì 1 agosto 2017 - Dopo 2 ore di attesa un gruppo di utenti esasperati da attese infinite per il 451 (si parla di 2 ore), hanno bloccato una vettura del 163 - A seguito della denuncia da parte di un utente Atac ha distolto 4 vetture da altre linee per coprire il buco. Collaborazione, non rabbia!




Ore 21.00 di Martedì 1 agosto 2017 - Dopo 2 ore di attesa un gruppo di utenti esasperati da attese infinite per il 451 (si parla di 2 ore), hanno bloccato una vettura del 163 - A seguito della denuncia da parte di un utente Atac ha distratto 4 vetture da altre linee (scoprendole a loro volta) per coprire il buco che andava avanti dal pomeriggio.

La collaborazione tra utenti ed Atac ha premiato!


A Ponte Mammolo passeggeri 451, esasperati da 2h attesa, prendono in ostaggio bus 163. @InfoAtac che facciamo? Mandiamo qualche autobus?
Qui ancora non si vede nulla. Nel frattempo situazione è degenerata. Bloccati tutti i bus in uscita dalla stazione. #Atac

Foto e tweet di McDan84

Naturalmente, pur comprendendo i motivi dell'esasperazione degli utenti ribadiamo che bloccare il servizio rappresenta un reato e si arreca disagio ad altri utenti.

In ultimo, ma non meno importante, si da fiato a quei politici, molti in questi giorni, che non aspettano altro che poter tirare merda su Roma.

Rifletteteci

Commenti

Renato Seri ha detto…
Ho nostalgia di quel fanfarone di Tocci, che ora fa il senatore, che la sua cura del ferro ha portato a realizzare solo qualche km di binario tranviario, con capolinea nel nulla, davanti un teatro, ma anche di Marchi, che per la diramazione della B, si è inventato la dicitura B1, dopo che erano stati comprati e posti in opera già i cartelli con la dicitura corretta B. Per fortuna ancora si parla di B1, muoversi a Roma l'ha addirittura scorporata dalla B per le info!
Paolo M. ha detto…
Eh si abbiamo avuto e abbiamo, assessori alla mobilità profondamente incompetenti e soprattutto che non conoscono Roma!Però una cosa li accomuna, promettono tanto e non fanno quasi mai niente!
pietro sgrulletta ha detto…
la differenza e' che allora i soldi ce l'avevano e li hanno sperperati fino ad arrivare all'attuale collasso..