I non pagamenti agli autisti di RomaTpl

Enrico Stefàno: Voglio chiedere scusa ai dipendenti della Roma Tpl, a tutti coloro che non hanno ancora ricevuto le retribuzioni di Agosto. Un'altra interruzione, l'ennesima durante le festività, nonostante gli sforzi e le innumerevoli riunioni e impegni di questa amministrazione con l'azienda in questi ultimi tredici mesi, per adesso il Comune di Roma liquiderà delle somme che dovrebbero coprire gli stipendi e...




Dalla Pagina Facebook di Enrico Stefàno


Voglio chiedere scusa ai dipendenti della Roma Tpl, a tutti coloro che non hanno ancora ricevuto le retribuzioni di Agosto. Un'altra interruzione, l'ennesima durante le festività, nonostante gli sforzi e le innumerevoli riunioni e impegni di questa amministrazione con l'azienda in questi ultimi tredici mesi.

Entro questa settimana Roma Capitale liquiderà delle somme che dovrebbero coprire gli stipendi restanti, che verosimilmente saranno saldati la successiva. È opportuno ricordare che l'Ente rispetta sempre i tempi dei pagamenti, ma evidentemente questo non basta. È opportuno anche ricordare che Roma Capitale può sostituirsi nei pagamenti degli stipendi, ai sensi della normativa, dal sedicesimo giorno di ritardo.

Purtroppo non posso aggiungere altro, come sapete la situazione è complessa e le soluzioni sempre complicate e difficilmente percorribili. L'avviso di gara per il prossimo affidamento che abbiamo pubblicato e il successivo bando conterranno le garanzie necessarie affinché tutto questo non accada più.

Scusate ancora, non posso che essere dispiaciuto e rammaricato.

Commenti