Come possiamo sbloccare Odissea Quotidiana?


Qualcuno ha deciso che Odissea Quotidiana non deve più esistere, perciò ci hanno tolto la possibilità di condividere i nostri link su Facebook e Instagram


Se anche voi volete che la nostra libera attività di informazione torni ad essere tale, aiutateci seguendo le istruzioni di questo video.

Contiamo su di voi!






Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Mah, io ho come la sensazione che, qui a Roma, nulla sia criticabile, contrariamente ai principi base di una democrazia, nella quale, invece, tutto è criticabile, ovviamente nei giusti limiti e modi. Della serie: "Cari cittadini romani (o forse dovremmo dire "sudditi"?!), questi sono i servizi che noi istituzioni vi diamo, e non dovete azzardarvi a criticarli in nessun modo". Eh no, cari signori, non ci siamo proprio, non funziona così. Noi utenti paghiamo tasse e titoli di viaggio, ed abbiamo tutto il diritto di aprire bocca e criticare, certamente (come già detto dianzi) nei giusti limiti e modi. Siamo in una democrazia, non ai tempi dell'ATAG, la quale ultima comunque, stando a quanto si sa, riceveva qualcosa come almeno 150 lettere di protesta al giorno...credo di aver detto tutto.